Notizie : Sabato 2 dicembre 2017 - Hurban Hub Piacenza - SOCIAL HACKATHON Primo evento di "open innovation" a cui partecipa la nostra scuola
il 1/12/2017 14:40:17 (271 letture)
Notizie



 

E’ Piacenza il centro nevralgico del “nuovo mondo”. O almeno lo sarà per l’intera giornata del 2 dicembre, quando all’Urban Hub si daranno appuntamento decine e decine di sviluppatori per accettare la sfida lanciata da Confcooperative per conto di alcune cooperative piacentine impegnate nel sociale, tra cui la nostra scuola: una maratona di idee per cercare soluzioni ai bisogni della comunità attraverso la realizzazione di app, software e hardware. L’Hackathon sociale presentato nelle scorse settimane, primo nel suo genere sul nostro territorio, ha ampiamente varcato i confini provinciali ottenendo risposte da tutto il nord Italia. Saranno una sessantina gli esperti di tecnologia che hanno accettato la gara (in palio ci sono tre premi da 1000 euro ciascuno) proposta da Confcooperative e la stragrande maggioranza arriva da fuori Piacenza: adesioni sono giunte da tutta l’Emilia Romagna, dalla Lombardia e anche da Torino.

“Vogliamo te - recita lo slogan degli organizzatori - professionista, studente, cittadino, per costruire nuove e innovative relazioni sociali e un miglioramento della qualità dei servizi attraverso un uso creativo della tecnologia”. Il 2 dicembre tutti gli iscritti dovranno interagire con gruppi di genitori, educatori e addetti ai lavori, valutare i problemi proposti e suggerire un’adeguata soluzione digitale. Quali sono le richieste avanzate dalle cooperative coinvolte? Una semplificazione della comunicazione fra responsabili di scuole e nidi con le famiglie dei bambini, la semplificazione della vita quotidiana di disabili con problemi motori e la necessità di comunicare all’esterno quanto viene realizzato. Ma questi sono solo alcuni degli esempi di una lista molto più ampia che si conoscerà nel dettaglio solo nella giornata del 2 dicembre (dalle 9 fino alle 23), quando insieme ai problemi verranno presentate anche le possibili soluzioni.

Al termine di quattordici ore che si preannunciano intensissime, una commissione composta da rappresentanti degli Enti promotori (oltre all’Istituto S.Eufemia, Unicoop, Casa Morgana, Eureka, Auroradomus e Oasi) aderenti a Confcooperative e dal team che ha supportato tecnicamente l’organizzazione composto da CoopUp In ER e Social Seed, definirà i tre vincitori a cui verrà consegnato un premio in denaro di 1000 euro.

Coinvolti nell’hackathon sono anche alcune aziende e professionalità di altissimo spessore come Antonio Marella di Caffeina, Mattia Compagnucci di Fattelo, Luca Tarasco di Hackability, Angelica Fontana di Sketchin, Sara di Bartolomeo di Codemotion Kids, Giuditta Caimi di Gnucoop e Nick Difino di Inspirational Talk: interverranno durante la giornata per dare suggerimenti e indirizzare i gruppi impegnati nella sfida.


HACKATHON-piacenza-2017.pdf
OPEN_INNOVATION.doc
Socialhackathon.jpg


Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news