Notizie : S. EUFEMIA, Martedì 7 e Mercoledì 8 maggio L’ISTITUTO SI METTE IN MOSTRA
il 3/6/2013 15:41:30 (1252 letture)

In occasione della visita a Piacenza di Adriana Cantisani, family coach esperta in bilinguismo per la prima infanzia e popolarissima protagonista del programma TV “S.O.S. Tata” che martedì’ 7 maggio alle ore 17, presso l’auditorium dell’Istituto presenterà a genitori e professionisti del settore il metodo educativo English is Fun! da lei stessa sviluppato per bambini da 1 a 8 anni, la scuola aprirà i battenti dal pomeriggio di martedì 7 e per tutta la giornata di mercoledì 8, offrendo una mostra delle attività svolte durante l’anno scolastico dagli alunni della scuola primaria e dai bambini del nido e della scuola dell’infanzia.



L’iniziativa sarà aperta non solo a tutti i genitori, ma anche a tutti coloro che volessero conoscere meglio questa realtà radicata nel cuore del centro storico di Piacenza.

L’istituto S. Eufemia è una scuola paritaria cattolica che nasce dall’eredità della Congregazione delle suore vincenziane, ispiratrici dell’offerta formativa, anche se attualmente i docenti sono tutti laici. L’Istituto offre un percorso di continuità didattica che può accogliere un bambino a 12 mesi al nido d’infanzia, per accompagnarlo fino al termine della scuola primaria. Si persegue l’obiettivo di garantire continuità e coerenza nel progetto educativo-didattico, svolgendo attività di raccordo tra i diversi percorsi scolastici e offrendo contemporaneamente una proposta formativa coinvolgente per tutti gli alunni e le loro famiglie in un ambiente ampio e accogliente.
La relazione educativa che si crea tra insegnanti e bambini e tra i bambini stessi mira alla costruzione di rapporti di stima, affetto, comprensione e cooperazione e di un atteggiamento rispettoso delle regole per la convivenza, nella certezza che un clima affettivamente ed emotivamente sereno favorisca l’apprendimento.
Il nido d’Infanzia Sant’Eufemia è un servizio autorizzato e convenzionato con il Comune di Piacenza che può ospitare fino a 40 bambini in età compresa tra i 12 e i 36 mesi suddivisi per età omogenee in due sezioni. Si propone come luogo dove ogni bambino può trovare occasioni di gioco, di socializzazione e di esplorazione dell'ambiente, possibilità di fare e sperimentare, di sviluppare e consolidare le proprie abilità nel rispetto dell’identità individuale, culturale e religiosa. Il progetto pedagogico mette al centro il bambino e il suo benessere, la partecipazione delle famiglie e il legame con le altre agenzie educative e la comunità locale. La proposta educativa viene elaborata e riprogettata ogni anno dall’equipe educativa, dopo aver valutato le caratteristiche e le necessità del nuovo gruppo di bambini.
La Scuola dell'Infanzia paritaria “S. Eufemia” è organizzata con tre sezioni omogenee. Rispettando la primaria responsabilità educativa dei genitori, pone le basi per lo sviluppo affettivo, cognitivo, sociale dei bambini e delle bambine come soggetti costruttori della propria personalità, valorizzando le loro personali capacità e trasformandole in "competenze”. I tempi e lo stesso itinerario educativo-didattico sono flessibili e aperti, modificabili in base al variare della situazione operativa ed agli interessi del bambino, salvaguardando i ritmi individuali di ciascuno. Il metodo è impostato sulla collegialità e sulla collaborazione delle insegnanti (l’equipe docenti è costituita da 6 insegnanti di sezione e 2 insegnanti madrelingua inglese); l’impiego ottimale delle competenze di ogni insegnante implica la condivisione della responsabilità educativa e didattica e l’organizzazione flessibile del lavoro.
La Scuola Primaria pone al centro dell’offerta formativa il raggiungimento delle condizioni indispensabili “allo star bene a scuola” del singolo e del gruppo e intende fornire ad ogni alunno gli strumenti di base per scoprire e comprendere la realtà che lo circonda, in modo da favorire un armonico e completo sviluppo della sua personalità. Il progetto educativo viene sviluppato su una frequenza di cinque giorni alla settimana, con tre rientri pomeridiani. L’organico di ogni classe è composto da un team di docenti comprendente un insegnante prevalente, un insegnante mono-disciplinare (per matematica) e l’insegnante di Religione Cattolica; inoltre è completato dagli insegnanti madre-lingua di inglese e dall’insegnante di coro impegnati su più classi in compresenza con le insegnanti prevalenti. Il gruppo dei docenti, in armonia con il Progetto Educativo dell’Istituto, progetta e attua collegialmente le attività educativo-didattiche, scolastiche e parascolastiche, finalizzandole allo sviluppo armonico della personalità degli allievi.
Numerosi sono i servizi pensati per rispondere a tutte le esigenze delle famiglie: per la scuola dell’infanzia, le numerose attività didattiche (alcune con il supporto di esperti) sono integrate da doposcuola e laboratori opzionali; per la scuola primaria, si offrono doposcuola con assistenza ai compiti da parte delle insegnanti, laboratori extra-curricolari ed un centro estivo in lingua inglese (realizzato nel mese di giugno in collaborazione con il British Institutes).
La struttura è inoltre dotata di cucina interna.

L’istituto si trova nel cuore della città e ciò offre ai docenti la possibilità di fruire delle proposte provenienti da teatri, musei, biblioteche e gallerie d’arte, per arricchire ulteriormente la formazione dei bambini di ogni fascia di età.

Tutto il percorso educativo-didattico, già dal nido d’infanzia, si qualifica per l’insegnamento della lingua inglese a indirizzo montessoriano con docenti madrelingua British Institutes e possibilità (per la scuola primaria) di sostenere esami di certificazione a fine anno. In particolare, dal prossimo 2013-2014, il laboratorio d’Inglese previsto per il nido d’infanzia sarà esteso all’intero anno educativo, da novembre a maggio, con cadenza settimanale, alternando le attività in mezz’ora di routine + un’ora di attività strutturate + mezz’ora di routine. La programmazione è scaricabile del sito www.istitutosanteufemia.it

Da quest’anno, inoltre, si è attivata una sperimentazione per introdurre alla scuola primaria una prima conoscenza della lingua tedesca, con la collaborazione di insegnanti madrelingua del Goethe Zentrum di Piacenza.


Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news